a

Il “Coworking Maestri di Viaggio” è un progetto di condivisione di spazi e prodotti, mantenendo totale autonomia della propria realtà. Non un’affiliazione ad un Network ma una vera sinergia di imprenditori uniti e collaborativi. Basta solo abbandonare le vecchie concezioni e credere in un nuovo modo di guardare le cose ed operare.

Nei giorni di lockdown durante la pandemia, mentre impegnavamo tutte le energie nel gestire riprotezioni e cancellazioni dal PC di casa, abbiamo iniziato a riflettere su quanto stesse accadendo nel mondo. La continuità della nostra professione sembrava essere stata recisa con un taglio netto e doloroso. Eppure non era così. Soprattutto, non eravamo soli. La tecnologia ci ha aiutato a conoscerci, a metterci in contatto, a far circolare idee e proposte. Gradualmente si è imposta nella nostra mente la convinzione che fosse giunto il momento di evolversi e cambiare prospettiva. La passione per il nostro lavoro non era in discussione ma avevamo l’esigenza di fronteggiare concretamente un momento storico difficile e una profonda crisi del settore. Abbiamo così intuito che potevamo continuare a operare con una nuova modalità e proporre qualcosa di assolutamente innovativo, mai concepito prima. Agenzie di viaggio non più concorrenti ma cooperanti, non più singole realtà impegnate in una titanica lotta per la sopravvivenza, non più consulenti pro bono (!!!) per errate prenotazioni su internet, ma una squadra coesa e vincente, dove ognuno apporta il proprio talento e le proprie risorse per un miglioramento costante dei risultati e un beneficio comune. L’esigenza primaria di abbattere i costi e incrementare i margini sarà soddisfatta dalla condivisione di spazi e prodotti. L’incentivo per una crescita continua sarà garantito dal reinvestimento all’interno del Team di una minima percentuale sugli utili a favore di nuove iniziative.

Per quanto riguarda la condivisione di spazio, il Leading Team ha organizzato uno screening delle varie situazioni regionali, attraverso dei Referenti Regionali, per essere perfettamente aggiornati sulle singole realtà: non tutte le Regioni hanno infatti la stessa normativa in materia di autorizzazione all’esercizio di Agenzia Viaggi e Turismo. Alcune prevedono già l’agenzia on line o il trasferimento della licenza presso un indirizzo abitativo. Altre non ancora ma sono in fase di cambiamento, a causa del Covid-19 di fatto stanno derogando con circolari interne ed altre sono intenzionati a seguirne l’esempio. Alcune purtroppo sono più indietro. Su questo aspetto è in corso un dibattito per l’allineamento delle gestioni regionali, affinché non vengano operate discriminazioni verso le agenzie italiane, coinvolte tutte in una crisi epocale indistintamente. Trasferire infatti nella propria abitazione la sede operativa dell’agenzia consentirà un’abbattimento dei costi fissi fino al 70%; la consulenza al cliente potrà in questo caso avvenire in altra agenzia viaggi del coworking, dando continuità ad un’immagine di professionalità consolidata sin ora offerta al cliente. I rapporti del coworking saranno regolati direttamente tra le parti e verranno gestite con un comodato d’uso di postazione lavoro. Si potrà decidere anche per una condivisione di spazio su base giornaliera, incontrando i propri clienti in varie zone della città, in varie agenzie e location, per una loro maggior comodità. Una sinergia di questo tipo, mai vista prima, sarà ambiente favorevole anche per un confronto professionale di crescita reciproca e per una maggior circolazione delle informazioni e novità di settore.

Per quanto rigurada la condivisione di prodotto, potremo liberamente assecondare le nostre inclinazioni, daremo lustro alla nostra professione con prodotti di valore, saremo finalmente gratificati nel vedere il nostro lavoro congruamente remunerato e doverosamente riconosciuto.

Il Leading Team garantirà infatti alle agenzie e consulenti partecipanti:

– pacchetti esclusivi per il Team

– margini commissionali dal 15% in su   

 – operatività in regime di intermediazione che diminuirà lo stress della fatturazione elettronica con le sue tempistiche incalzanti, lasciando che ad assumere la responsabilità tecnica e giuridica dei servizi venduti sia il Maestro di Viaggio.

Un aspetto da non sottovalutare sarà la diminuzione del  fatturato da organizzatori con conseguente abbattimento della spesa per le polizze assicurative che le agenzie sono tenute a stipulare per operare, legate agli “introiti”. Che ognuno possa avere la possibilità di esprimere il massimo !  Un alleggerimento notevole per le agenzie che torneranno a dedicarsi al loro vero lavoro di “retailers”: concentrarsi sul cliente per finalizzare la vendita e generare utili senza disperdere le energie tra contabilità e burocrazia. 

E allora, non restare in attesa passiva di una possibile ripresa! Renditi proattivo.
Diventa l’artefice del cambiamento che auspichi nel mondo degli agenti e agenzie. 
Entra anche tu nel Coworking Maestri di Viaggio, un progetto nato dalla VISIONE DI UNA DI NOI per TUTTI NOI  !

a

Se sei un agente di viaggio o un consulente, compila la scheda Coworking.

Attraverso questa scheda conoscitiva ci aiuterai a capire il modo migliore per te di entrare nel progetto. Condivisione di prodotto o anche di spazio. Sarai ricontattato in caso di dubbi o per ulteriori delucidazioni. Perchè chi entra nel Travel Team deve esserne profondamente convinto. Il cambiamento è possibile solo se tutti lavoriamo per far si che arrivi. 

 

 
SCHEDA – COWORKING Download